Skip to content

Come evitare i problemi nell’invio della posta elettronica

Newsletter del 7 Maggio 2018

Ciao,

Ti sarà sicuramente capitato di inviare un’email solo per sentirti chiamare successivamente dal cliente o dal fornitore per informarti che non aveva ricevuto nulla.

Solo che magari quell’email conteneva un’importante offerta o un ordine urgente e tutto è slittato solo perché l’email non è stata ricevuta.

E se non hai qualcuno come Shift alle spalle che possa darti una mano a capire cosa sia successo, è un bel problema.

Devi solo sperare che non ti succeda ancora perché di sicuro non hai gli strumenti né per poterlo prevenire, né per capire cosa sia successo e perché.

L’email è oggi uno strumento di lavoro insostituibile ma moltissime persone utilizzano ancora caselle di posta su libero, tiscali, tim, alice, fastweb e via discorrendo.

Sono caselle gratuite in genere retaggio del passato ma hanno un grossissimo problema.

Essendo gratuite ce ne sono milioni in circolazione e non tutti le utilizzano come dovrebbero essere usate, cioè per spedire e ricevere mail, ma per fare SPAM usando il server di posta in uscita di libero, tim, alice, fastweb, ecc.

Questo utilizzo indiscriminato ha portato ai minimi livelli storici la reputazione dei server che inviano posta di tutti questi provider.

Questo significa che sempre più server di posta in entrata – cioè il server del tuo destinatario – non vedono di buon occhio un’email che arriva da un server come alice o tiscali o uno degli altri summenzionati e, non vedendola di buon occhio, molto spesso la fanno finire automaticamente tra lo spam.

Il destinatario non la riceve e tu non hai alcun messaggio di errore e pensi che lui l’abbia ricevuta

E non pensare che siccome tu hai il dominio, automaticamente hai anche un server di posta in uscita professionale perché in moltissimi casi questo non viene dato assieme al dominio. I piani di Aruba e Register non lo prevedono, a meno che tu non lo abbia acquistato e pagato.

Non sono impressioni queste ma fatti che derivano dalle esperienze di decine e decine di clienti che si rivolgono a noi perché hanno problemi di posta, e nella quasi totalità dei casi i problemi di posta sono direttamente correlati o al fatto di avere una casella gratuita, oppure al fatto di utilizzare, come server di posta in uscita, uno di quelli di cui ho parlato prima, di solito alice, tiscali, fastweb e compagnia bella.

Il problema più frequente è quello del mancato invio della posta a uno o più destinatari. Il cliente manda un’email e questa non viene consegnata.

In realtà, quando andiamo a verificarne le cause, non è che l’email non viene consegnata, ma viene proprio rifiutata dal server di posta del destinatarioproprio perché arriva da alice o tiscali o uno degli altri.

Oltretutto il mittente non ha neanche un registro dove può verificare se la sua mail sia stata spedita regolarmente o meno.

E se l’email era una di quelle veramente importanti allora i problemi possono essere pesanti perché sicuramente il mittente incolperà il destinatario e viceversa ma, alla fine dei conti, l’email non è stata comunque ricevuta e il problema rimane.

Shift ha la soluzione pronta per te. Possiamo infatti mettere a tua disposizione un server che invierà la tua posta in modo affidabile, sicuro e con un registroche indicherà esattamente quando l’email è stata inviata al server del destinatario.

È un servizio che usiamo in prima persona da anni e così fanno decine e decine di nostri clienti che finalmente hanno la certezza che le loro email verranno consegnate!

Seguendo questo link non solo ti spiegheremo in modo semplice e una volta per tutte cosa succede esattamente quando invii un’email, ma anche come potrai fare per risolvere, anche qui una volta per tutte, l’annoso problema dell’invio della posta elettronica.

Il servizio copre qualsiasi esigenza ed è strutturato in diversi tagli a seconda di quante email invii al giorno, fino ad arrivare alla possibilità di non avere alcun limite di invio se le tue esigenze sono di questo tipo.

E tutto con server controllati quotidianamente, sempre monitorati e sempre aggiornati per darti la sicurezza di lavorare seguendo tutti gli standard odierni per evitare di finire inesorabilmente nella cartella della posta spazzatura.

Se hai bisogno di qualsiasi chiarimento o hai domande in merito o se le tue esigenze sono del tutto particolari, puoi chiamarci al numero 031.241.987 o scrivermi a andrea.marucci@shift.it

Sarò lieto di rispondere a tutte le tue domande, senza impegno davvero!

P.S. Ho ancora un suggerimento importante se ti interessa. Sul sito Tutto sulla posta elettronica potrai trovare non solo tutorial e spiegazioni su come funziona davvero la posta elettronica ma anche come difenderti dal malware, dai virus e da tutte le email di phishing che ricevi quotidianamente. Ti consiglio di darci un’occhiata e tenerlo nei tuoi preferiti perché è l’unica risorsa in italiano con tutti questi contenuti interessanti!

Contenuti recenti dal sito Shift

Comments are closed.